RSS

“E’ lecito che noi paghiamo il tributo a Cesare?” (Lc 20, 22)

07 Dic

Ai farisei che con malizia chiedevano a Gesù se fosse giusto pagare il tributo a Cesare, Egli chiede di rimando di chi è l’immagine impressa su ciascun denario. La moneta è il mezzo concesso da una potestas politica al suo popolo per acquisire beni in modo giusto, ovvero attribuendo a ciascuno il suo e non recando danno a nessuno, cosa impossibile da determinare in un sistema di baratto; la legittimità di un commercio è garantita solo dall’autorità politica a cui è associato il mezzo del commercio stesso, ogni compratore e ogni venditore al mercato possono essere sicuri che il denaro scambiato corrisponda realmente a un bene reale, e non sia solo carta straccia o metallo rugginoso, solamente in forza di quella potestas garante che non solo ha stampato quel denaro (anche i falsari stampano il loro denaro ma non se ne possono fare garanti, in questo stà il loro peccato) ma che gli ha anche dato un valore reale al fine di commercio in tutte le contrade su cui essa si estende. Essendo dunque una sua concessione originaria, lo stato tiene per sè il diritto di chiedere indietro al popolo parte di questo denaro come obolo per le sue spese, che a loro volta dovrebbero servire al bene dei cittadini. Nel nostro caso però avviene un corto circuito singolare, perchè la moneta con cui noi quotidianamente commerciamo non è stata stampata dalla potestas nazionale che ufficialmente la incassa bensì da una potestas sovranazionale e invisibile, peraltro politicamente infondata, l’Euro è una moneta straniera il cui Cesare senza volto resta la BCE (non l’Unione Europea), per questo oggi Monti e dietro di lui Merkel possono permettersi di dissanguare i cittadini del Sud Europa sull’altare del debito, che è per l’appunto un debito congenito alla stessa moneta con cui lo ripaghiamo. Ha ragione Bossi, l’unico modo per sfuggire a questa spirale infernale, che ormai avviata difficilmente potrà arrestarsi, è ricorrere alla secessione, a patto che questa implichi un’indipendenza dall’Euro.

(pubblicato dall’autore anche nella sezione Hyde Park Corner de Il Foglio.it, il 07/12/11)

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 7 dicembre 2011 in Attualità, Economia, Filosofia, Politica

 

Tag: , , , , , ,

2 risposte a ““E’ lecito che noi paghiamo il tributo a Cesare?” (Lc 20, 22)

  1. francescofilini1

    8 dicembre 2011 at 19:55

    Giusto quello che dici, il problema nostro è che nel terzo millennio “Cesare” (ovvero il potere politico, l’organizzazione statale) è diventato la BCE, una banca centrale composta da banche private… C’è bisogno di una vera presa di coscienza della gente oggi, in modo da ridestare l’autentico “Cesare” e fargli riprendere quella funzione che dalla notte dei tempi spetta a lui: coniare moneta. Restituiamo al vero Cesare quello che è di Cesare!
    Saluti”

     
    • Vento dell'Ovest

      8 dicembre 2011 at 20:12

      Francesco ti ringrazio per questo tuo commento. La verità è sotto gli occhi di tutti, per quanti sforzi faccia il presente “governo tecnico” per giustificare le misure fiscali agitando lo spauracchio del fallimento, le persone colpite da tali misure fiutano nell’aria che c’è puzza di bruciato e che qualcuno li sta fregando. Nessuno riuscirà mai a convincere me o alcun altro che la miseria è una cosa giusta o necessaria, i soldi non spariscono nel nulla dunque se c’è e ci sarà miseria è perchè qualcuno si sta ingrassando coi soldi derubati ai miseri, cioè anche a noi che forse non viviamo sotto i ponti ma che siamo comunque penalizzati da una manovra dissanguante. Come ho detto, l’unica soluzione che vedo per il futuro è la secessione, sia per il Nord che per il Sud Italia, e l’indipendenza dall’euro. Si salvi chi può.

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: